Episode 14: ARIA VIZIATA / VITA BANALE - PP: CLAUDIO BIANCHI

20:56
 
Udostępnij
 

Manage episode 342000941 series 3355813
Stworzone przez Fabrizio Proietti, odkryte przez Player FM i naszą społeczność - prawa autorskie są własnością wydawcy, a nie Player FM, a dzwięk jest przesyłany bezpośrednio z ich serwerów. Naciśnij przycisk Subskrybuj, aby śledzić aktualizacje Player FM, lub wklej adres URL kanału do innych aplikacji podcastowych.

ARIA VIZIATA - Vedi gente có l’occhi troppo accesi, gente co debiti, nervi sempre tesi e vedi gente có l’occhi troppo spenti có stessa parlata e atteggiamenti, vedi parecchia gente persa pé strada, gente uccisa da ‘na piccola spada so’ storie de fratelli e de cortelli malavita lontana dai tempi belli, ogni giorno gente muso contro muso fiji de un piccolo circolo chiuso sembra come esista ‘na sola razza questa è l'aria viziata della Piazza...Sei in una scatola ancora d'aprì ne esci solo se decidi de partì ma se sa, c'è un problema d'esigenza a chi te vole bene riconoscenza, prima de lascià tutto e annà via, l’aria viziata fumo có allegria e se ar pensiero ho già nostalgia, vado pé capì dov'è ‘a vita mia... - VITA BANALE - Noi sèmo così, pé quello che sèmo stati chissà se è mejo chi sèmo diventati però inconsapevoli sèmo cambiati, erano belli quell’anni ormai annati! Qui se accorcia er tempo pé divertisse e cresce de più ‘a voja de riscoprisse, se c’hai l’amore o sei solo, vòi libertà perchè nun lo sai mai qual’è ‘a felicità, come nun apprezzà l’urtimo episodio della serie televisiva preferita e come in finale arivà sur podio però senza poi vince l’urtima partita e sei soddisfatto solamente a metà, avresti voluto differente finale ma cerchi ancora de capì la tua età, vita banale, voresti fosse speciale. Noi sèmo questi, conseguenza der passato che oramai er futuro è diventato, qui poi svanisce er tempo pé riposasse e cresce l'ambizione de realizzasse ma sèmo scerte fatte che c’hanno cambiati tra li ricordi e momenti tatuati, sèmo in solitudine o compagnia ‘na rimanenza de giorni scappati via. È come sentì Vasco Rossi alla radio, fa gol a sorpresa all’urtimo minuto, esurtà có l’artri stonato allo stadio, hai fatto ’amore e sei pure venuto, come capita l’urtimo giorno de scòla quanno cominci ad apprezzà er finale poi l’odore dell’erba e un sogno vola, vita banale, voresti fosse speciale.

23 odcinków